Storia e attività

Nata nel 1996 ** da un gruppo di medici francesi (maggiormente medici psichiatri), l’Associazione Piotr-Tchaadaev prosegue due obiettivi principali:
– la formazione medica continua *** di medici francesi
– e la cooperazione scientifica con l’Europa dell’Est

Negli anni che seguirono la caduta del muro di Berlino, abbiamo trovato essenziale rinnovare il dialogo con i nostri colleghi che erano rimasti largamente lontano degli scambi scientifici dopo anni di regimi totalitari, specialmente nel campo della psichiatria e della psicoanalisi.

Il nostro progetto non era quello di portare in Russia e poi in Europa centrale delle conoscenze in modo unilaterale, ma di conoscere le pratiche e i riferimenti teorici dei nostri colleghi per scambiare con loro.

Il fatto di circondarci di oratori venuti da diversi orizzonti e percorsi della psichiatria, della psicologia clinica e della psicoanalisi, ma anche della medicina e della sociologia, permette di proporre temi di riflessione sulla clinica psichiatrica e terapeutica. Siamo inoltre particolarmente interessati ai sistemi sanitari e alle strutture di assistenza dei paesi che visitiamo regolarmente, nonché della loro storia e cultura.

Dopo un felice simposio franco-russo a San Pietroburgo nel 1997, abbiamo visitato la regione di Nizza, poi Praga e infine Budapest, dove ci siamo stabiliti, grazie al successo del primo Colloquio in 2004 e l’invito dei nostri colleghi e amici a tornare e perseguire ciò che era stato intrapreso. Allora non era ancora chiamato « Divano sul Danubio ». Questo nome lo si deve a Patrick Debut, attaché della Cooperativa scientifica di Budapest all’epoca, Abbiamo inoltre co-organizzato, in stretta collaborazione con vari colleghi e istituzioni, conferenze per Breil-sur-Roya (Alpi marittime) e l’Italia, in particolare Trieste e Gorizia ( “L’eredità di Franco Basaglia”).
L’incontro della nostra iniziativa con il campo della terapia artistica è stato anche particolarmente fruttuoso, dal momento che ci sono presentazioni annuali su questo tema e che diverse mostre internazionali all’Istituto francese si sono svolte al tempo del Colloquio annuale a Budapest.

Quello che segue è un riassunto dei diversi eventi dell’Associazione Piotr-Tchaadaev:

  • Ottobre 1997: Simposio franco-russo a San Pietroburgo “Psichiatria come dialogo”
  • Maggio 1999: incontro a Nizza “Intorno a Louis-Ferdinand Céline, medico e scrittore”
  • Luglio 2001: Nizza e Vallée de la Roya (Alpes-Maritimes) “Utopie terapeutiche”
  • Maggio 2003: simposio franco-ceco a Praga “Psichiatria, parte eretica della medicina?”
  • Maggio 2004: I ° Symposium franco-ungherese a Budapest “The Budapest School”
  • Maggio 2005: II ° Simposio franco-ungherese a Budapest “Un divano sul Danubio”
  • Maggio 2006: III ° Conferenza franco-ungherese a Budapest “Un divano sul Danubio” – Esposizione del lavoro dei pazienti francesi a Lipotmezö
  • Maggio 2007: IV ° Conferenza franco-ungherese a Budapest “Un divano sul Danubio”
  • Maggio 2008: V ° Conferenza europea a Budapest “Un divano sul Danubio”, preceduta dalla mostra “Résonances” all’Istituto francese
  • Maggio 2009: VI ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Maggio 2010: VII ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Giugno 2011: VIII ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Maggio 2012: IX ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Novembre 2012 – Aprile 2016: 8 conferenze semestrali in collaborazione con l’Università di Nizza-Sophia e il Breil / Roya CH
  • Novembre 2012: 1 ° Colloquio “L’eredità di Franco Basaglia” a Trieste e Gorizia
  • Maggio 2013: X ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Maggio 2014: XI ° “Un divano sul Danubio” a Budapest – 10 ° anniversario
  • Novembre 2014: 2 ° Colloquio “L’eredità di Franco Basaglia” a Trieste e Gorizia
  • Maggio 2015: XII ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Novembre 2015: 3 ° Colloquio “L’eredità di Franco Basaglia” a Trieste e Gorizia
  • Maggio 2016: XIII ° “Un divano sul Danubio” a Budapest
  • Maggio 2017: XIV ° “Un divano sul Danubio” a Budapest

Dal luglio 2003: pubblicazione trimestrale di una newsletter distribuita gratuitamente a centinaia di copie su Internet, “Il Volantino Europeo”. Articoli originali e gallerie gratuite, revisione di libri .. (56 numeri pubblicati fino ad oggi).

L’associazione Piotr-Tchaadaev è stata ugualmente coinvolta in un progetto di gemellaggio tra due ospedali francesi e ungheresi. Fino ad oggi, sono stati effettuati scambi molto incoraggianti tra i laboratori d’arte delle due istituzioni, nel 2006, nel 2007 e nel 2008.

L’associazione Piotr-Tchaadev non ha sponsor, in particolare è strettamente indipendente dall’industria farmaceutica. Il suo unico supporto organizzativo è fornito dall’Istituto francese (dal 2004) e dall’Istituto italiano di cultura di Budapest (dal 2009) e dalle istituzioni e fondazioni sanitarie visitate in Francia, in Ungheria e in Italia.

Abbiamo anche collaborato con il Goethe Institute di Budapest nel 2009 e con l’Istituto rumeno nel 2011 e nel 2012.

Il Pyotr Caadaev-associazione ha inoltre lavora regolarmente, in collaborazione con altre organizzazioni con finalità analoghe, francesi o internazionali, in particolare con l’Associazione dei Medici francofoni in Ungheria ALFAPSY (Francia) e Ébredések Alapítvány (Ungheria). Sviluppa e mantiene regolarmente contatti con colleghi e team di paesi diversi, la cui partecipazione al colloquio avviene sempre nell’ambito del volontariato.

Aggiornato l’11 settembre 2017, soggetto a modifiche.

*Président : Dr Jean-Yves FEBEREY (Nice, Pierrefeu-du-Var) ; Vice-président : Dr Roland JARRIGE (Paris) ; Trésorier : Dr Alexandre NEPOMIACHTY (Versailles) ; Secrétaire : Dr Jean-Bernard NARBAÏTS (Paris)
** JO du 26/06/1996 Réf. 261789
*** N° FMC Piotr-Tchaadaev 11 78 0511778

Unisciti all'associazione

Vuoi far parte dell’Associazione Piotr-Tchaadaev?